Skip to content

Le donne nei media: liberiamo i media dagli stereotipi

Le donne nei media: liberiamo i media dagli stereotipi

Vi preoccupa che vostra figlia abbia visto sulle riviste e sullo schermo immagini non realistiche di donne "perfette"? Il nostro piano di attività divertenti consentirà a entrambe di dare gli stereotipi un rinnovamento.

Le ragazze sono sottoposte a pressioni sempre crescenti per sembrare "perfette". Ciò è abbastanza per rendere una madre ansiosa. "Trovo preoccupante che ci sia poca diversità nella cultura rivolta a ragazzi e adolescenti", dice Daniela, mamma di Chiara, 13 anni, e Alice, 11 anni. "Chiedo con forza dei modelli migliori per le mie figlie perché arriva un momento in cui un’adolescente fa più attenzione a ciò che vede in TV e online.”

Ecco perché abbiamo messo insieme una checklist di azioni per sfidare gli stereotipi.

Le prove sugli stereotipi dei media

"Una delle principali cause alla base dell'aumento dell'autostima tra i giovani è che non vedono la loro unicità riflessa nell'ambiente mediatico che li circonda", afferma l’eminente psicoterapeuta del Regno Unito, la dottoressa Susie Orbach. "Vedono così tante immagini perfette di ragazze e donne che l’idea di come devono essere si insinua in loro, portandole a sentire la propria bellezza inadeguata".

Quasi la metà delle ragazze tra i 12 e i 15 anni legge riviste ogni giorno. Studi come Body Image: un'introduzione alla pubblicità e all'immagine del proprio corpo mostrano che guardare le riviste per soli 60 minuti riduce l'autostima di oltre l'80% delle ragazze. Se si considera che il grasso corporeo della maggior parte delle modelle e delle attrici è almeno la metà di quello delle donne sane, non sorprende che sei su 10 ragazze adolescenti pensano che sarebbero più felici se fossero più magre.

Dobbiamo insegnare alle nostre figlie ad avere più consapevolezza dei media e capire che queste immagini non sono reali.

Donne e media: le cifre non si sommano

Potrebbe sorprendervi che i maschi sono più numerosi delle femmine a tre a uno nei film di famiglia: questo è ciò che la ricerca L'ineguaglianza di genere nei contenuti cinematografici? Uno sguardo alle donne sullo schermo e dietro la telecamera nella relazione di approfondimento dei film più rilevanti nel 2008 ha riportato. Quando si tratta dell’immagine del corpo, le cifre non si sommano neanche. Le femmine hanno una probabilità quasi doppia rispetto ai maschi di essere mostrate con un giro vita più stretto, e le donne hanno quattro probabilità in più degli uomini di essere mostrate con abiti sexy.

E che dire di quei terribili articoli sulle celebrità senza trucco nelle riviste di gossip? Nonostante le riviste insistano nel sostenere che le pubblicano per far sentire noi persone "normali” meglio con noi stesse, è vero il contrario. In un recente sondaggio di Girlguiding, l'88% delle ragazze ha affermato di ritenere che quotidiani e riviste debbano smettere di criticare i corpi delle donne.

Aiutando vostra figlia a valutare criticamente i media che legge, l’aiuterete a sviluppare un occhio obiettivo ed evitare confronti potenzialmente dannosi. Mentre impara a distinguere tra ciò che le piace e non le piace dell'aspetto delle donne in vista, si sentirà anche più sicura nell'esprimere e nel godersi le proprie scelte di stile.

Provate insieme la nostra checklist di azioni per convincere vostra figlia a riflettere su come le donne sono ritratte nei media.

Per proteggere la loro privacy abbiamo cambiato i nomi delle persone le cui storie raccontiamo in queste pagine, ma le storie sono autentiche.

  • 1

    Cominciate una conversazione

    La prossima volta che vostra figlia guarda un film o il suo show televisivo preferito, parlate con lei dei personaggi femminili. Quanti erano? Che lavoro svolgevano e quale era la loro parte nella trama? Troppo spesso i personaggi femminili sono una madre monodimensionale o un interesse amoroso, a malapena rappresentativo delle diverse vite che le donne conducono oggi. Anche quando interpretano un avvocato, un dottore o un ingegnere, in genere sembrano stupende, suggerendo che è una parte cruciale del successo femminile

  • 2

    Cercate ispirazione

    Chiedete a vostra figlia perché pensa che i media scelgano ruoli così limitanti per le donne e come ciò la fa sentire. Pensate a film o libri in cui l'eroina è più stimolante?

  • 3

    Immagina qualcosa di meglio

    Se tua figlia avesse un ruolo da protagonista in un film, per cosa le piacerebbe che il suo personaggio fosse famoso?

  • 4

    Riscrivi le regole per le riviste

    Leggete insieme alcune riviste e ritagliate immagini di donne nelle pubblicità, servizi fotografici e servizi speciali. Quindi giocate una partita a "trova la differenza": elencate tutte le somiglianze che notate e circonda tutto ciò che rappresenta un'immagine più reale o diversa delle donne

  • 5

    Celebra la differenza

    Parlate di come "diverso" può essere ancora bello e quante poche persone nella vita reale corrispondono alla visione della bellezza dei media

  • 6

    Separate i fatti dalla finzione

    Discutete dei vestiti e degli stili che vedete nelle riviste. Spiegale che questi look sono stati accuratamente selezionati dagli stilisti per adattarsi alla modella o alla celebrità. Cos'altro è stato fatto per migliorare l'aspetto della modella e quanto sono autentiche queste caratteristiche? Quali vestiti e colori tua figlia pensa le stiano bene? E tu a cosa pensi per te stessa?

  • 7

    Iniziate un rinnovamento con una differenza

    Provate insieme a ristrutturare una pagina di una rivista per osservare le ragazze e le donne reali che tua figlia conosce ed esplora ciò che preferirebbe vedere. Scrivete le vostre didascalie, disegnate diversi capi di abbigliamento e cambiate i capelli e il tono della pelle

Passaggi successivi

  • Parlate con vostra figlia di come le immagini dei media delle donne la fanno sentire nei confronti di sé stessa ed esplorate l'idea di diversità e differenza
  • Incoraggiatela a sollevare l'argomento con i suoi amici la prossima volta che sono al cinema, leggendo una rivista, navigando sul web o guardando la TV
  • Vostra figlia potrebbe scrivere al redattore di una rivista o blog di celebrità per chiedere loro come ritraggono le donne?